1919 ritorno dal profugato

La nostra storia

Era il 1909 quando le sorelle Susanna e Caterina Carli decisero di aprire una pasticceria dove producevano vari tipi di paste ed un dolce, frutto d’ingredienti semplici e genuini, che i clienti gradivano in modo particolare. Con lo scoppio della Iª Guerra Mondiale la loro famiglia, come tutta la popolazione, fu costretta a fuggire da Asiago, divenuto teatro di feroci scontri, per rifugiarsi a Vicenza.

Durante gli anni del conflitto le due sorelle, pur tra mille difficoltà, continuarono con determinazione la loro attività e periodicamente raggiungevano il fronte sull’Altopiano per rifornire di dolci e cioccolato le truppe. Alla fine della guerra Susanna e Caterina fecero ritorno ad Asiago assieme al fratello Giovanni e, senza aspettare la ricostruzione, si adattarono alla meglio in una modesta baracca di legno, dove aprirono una “offelleria* – bottiglieria”.

Nel 1922 all’Esposizione Internazionale d’Arte, Commercio, Scienza ed Industria tenutasi a Roma furono premiati con la Croce Insigne e con la Medaglia d’Oro nella specialità Paste e Dolci. Oggi la pasticceria prosegue la sua attività a carattere famigliare con i discendenti delle fondatrici mantenendo invariati il prestigio e la fama consolidati negli anni.

* Offelleria = termine di italiano arcaico che indica una pasticceria e deriva dal termine latino offella

La torta Ortigara

Nonostante l’apparente semplicità (farina di frumento, burro, uova, zucchero, mandorle, aromi), il segreto di questa torta sta nella sua morbidezza e fragranza date dalla grande quantità di burro di Asiago e dalla genuinità degli ingredienti presenti nell’impasto.

Sono queste le caratteristiche che da sempre hanno reso vani i numerosi tentativi di imitazione e che hanno valso alla torta Ortigara il merito di essere inserita dal Ministero delle Politiche Agricole in una ristretta lista di prodotti tipici da salvaguardare in Italia nel settore dolciario.

Il perché del nome Ortigara

Sulla cima impervia e pietrosa del MONTE ORTIGARA (2105 metri) si combatté durante la Prima Guerra Mondiale, una lunga e sanguinosa battaglia fra i nostri alpini e le truppe Austriache. battaglia che si concluse con un bilancio pesantissimo (28.000 vittime Italiane, 9.000 Austriache) e che valse all’Ortigara il triste soprannome di “Calvario delle penne mozze”.

Fu per ricordare questo triste episodio che le sorelle Susanna e Caterina Carli, nel 1920, decisero di chiamare ORTIGARA il dolce che producevano fin dal 1909. Oggi il nome della torta Ortigara è divenuto inscindibile da quello di Asiago e negli anni la sua storia si è intrecciata nel bene e nel male a quella del capoluogo dei Sette Comuni.

La torta Ortigara è protetta da brevetto N°164687

I nostri punti vendita

  • Rosticeria AL CORSO corsi IV Novembre ASIAGO
  • STAGIONATURA FORMAGGI via dell'artigianato Z.A. ASIAGO
  • WUNDERBAR piazzale degli Eroi ASIAGO
  • Alimantari SCHIVO CARLO Piazza Italia, 29 GALLIO
  • Alimentari DUE ESSE piazza S. Giustina, 21 ROANA
  • LA MALGA Piazza S.MARCO, 9 ENEGO
  • L'alimentare di CANTELE ILARIA via Albaredo ROTZO
  • Panificio FRIGO SUSANNA via Magnaboschi , 39 CESUNA
  • Latteria ANTICHI RICORDI via VOLTA, 10 Castiglione Olona (VARESE)

Vieni a trovarci

Location

Piazza II Risorgimento, 30
36012 – Asiago (VI)
0424 462143

Orari di apertura

8.30 – 13.00
14.30 – 20.00

Location

Corso IV Novembre, 22
36012 – Asiago (VI)
0424 462143

Orari di apertura

8.30 – 13.00
14.30 – 20.00